fbpx
Seleziona una pagina

L’energia solare è l’energia ottenuta sfruttando i raggi solari, che si traduce in energia termica ed elettrica, ed è una delle più importanti fonti di energia rinnovabile.

Vista la sua grande importanza e la crescente diffusione delle tecnologie che la sfruttano, nasce spontaneo chiedersi: quali sono le caratteristiche dell’energia solare?

Quello che rende l’energia solare così unica è che il suo raggio d’azione è incredibilmente vasto, è inesauribile e si può definire democratica, nel senso che è a disposizione di tutti. Inoltre, è pulita: l’energia solare non comporta infatti nessuna emissione di CO2 né di polveri sottili.

Una delle più notevoli caratteristiche dell’energia solare è la sua potenza: il Sole infatti irraggia la Terra con una potenza di circa 180 mila miliardi di kilowatt. Di questa energia prodotta inizialmente, una parte viene riflessa dall’atmosfera terrestre verso lo spazio esterno, per cui l’energia solare che raggiunge la superficie terrestre è di circa 1 kilowatt di energia solare per metro quadro.

Con la tecnologia che abbiamo a disposizione al giorno d’oggi, possiamo usare l’energia solare per produrre calore e acqua calda, così come per produrre elettricità.

L’energia solare è una fonte di energia primaria

Una delle principali caratteristiche dell’energia solare è che è una fonte di energia primaria. Ma cosa significa essere una fonte di energia primaria? Ve lo spieghiamo subito.

Grazie al Sole e all’energia prodotta da esso, esiste vita sulla Terra. Per cui, in modo o nell’altro, tutte le fonti di energia esistono grazie all’attività solare. Per esempio, nel caso dell’energia eolica, è grazie al Sole che si verifica il continuo movimento delle masse d’aria dal quale deriva energia. Inoltre, le radiazioni del Sole permettono la fotosintesi, determinando quindi l’esistenza della vita vegetale. Basti solamente dire che, senza l’energia solare fossile immagazzinata nel carbone, nel petrolio e nel gas, non si sarebbe potuta verificare la rivoluzione industriale.

Tecnologie che sfruttano l’energia solare

Le tecnologie odierne che consentono di sfruttare l’energia proveniente dai raggi solari e trasformarla in energia rinnovabile sono: i panelli solari termici, i pannelli fotovoltaici e i pannelli solari a concentrazione.

Pannelli solari termici

I pannelli solari termici sfruttano i raggi del sole per riscaldare l’acqua sanitaria contenuta all’interno di uno speciale serbatoio di accumulo. Funzionano grazie a un collettore termico che si trova all’interno dell’impianto solare termico. Il suddetto collettore termico riscalda un liquido, detto fluido termovettore, che porterà calore alle zone desiderate muovendosi all’interno dell’impianto. Questo metodo, visto che non prevede nessuna combustione di gas, è totalmente sostenibile.

Pannelli solari fotovoltaici

I pannelli solari fotovoltaici usano le radiazioni solari per produrre energia elettrica grazie agli elementi semiconduttori presenti nello stesso, ovvero il silicio.

Quando i raggi solari colpiscono il materiale semiconduttore, gli elettroni di quest’ultimo iniziano a muoversi, producendo in questo modo corrente elettrica. Anche in questo caso, questo tipo di impianto si usa per fini sia commerciali che domestici.

Pannelli solare a concentrazione

Il pannello solare a concentrazione cattura i raggi solari tramite un sistema di specchi parabolici, che concentrano tutta l’energia su un tubo ricevitore contenente il fluido termovettore che la trasferisce in un turbine a vapore per convertirla in energia elettrica.

Il sistema degli specchi parabolici, detto a concentrazione puntiforme, è il più utilizzato, ma ci sono anche altre tipologie di impianti solari a concentrazione: il sistema a torre centrale, per esempio, si serve di specchi piani posizionati a terra che convogliano i raggi solari verso la sommità di una torre.

Esiste anche un impianto solare a concentrazione a parabole lineari, ovvero formato da tubi a parabola, attraverso i quali si può riscaldare il fluido al loro interno.

Caratteristiche dell’energia solare: vantaggi e svantaggi

La maggior parte delle caratteristiche dell’energia solare ne rendono l’uso particolarmente vantaggioso.

Prima di tutto, l’energia solare, in tutte le sue forme e applicazioni, offre innumerevoli benefici economici e garantisce il rispetto dell’ambiente.

Inoltre, essendo un’energia rinnovabile, è inesauribile e ha una disponibilità pressoché infinita.

L’energia che fornisce è pulita al 100%, visto che non prevede l’uso di combustibili fossili ma sfrutta esclusivamente i raggi solari per produrre calore ed energia elettrica.

Non avendo costi di produzione né di trasporto, l’energia solare è economica. I prezzi di installazione vengono sempre recuperati dal risparmio in bolletta o grazie agli incentivi statali.

È un’energia che si produce da sé, nel senso che non c’è bisogno di affidarsi a grandi compagnie per il suo utilizzo, può essere quindi prodotta e sfruttata in totale autonomia.

Nonostante tutto però, l’energia solare presenta anche degli svantaggi.

Per esempio, anche se l’installazione di pannelli solari assicura una riduzione dei consumi e quindi un buon risparmio in bolletta, l’investimento iniziale può essere impegnativo per alcuni.

Inoltre, un impianto solare può risultare poco pratico visto che, per funzionare in modo efficiente, c’è bisogno di molto spazio o, per chi vive in condomini, dell’approvazione degli altri inquilini.

Infine, l’energia solare rischia di essere discontinua, visto che è variabile in relazione alle condizioni del clima o a seconda della stagione in cui ci si trova.

In ogni caso, i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi. Non è infatti un caso che sempre più persone si stiano convertendo all’energia solare e che l’Italia sia uno dei paesi più sviluppati in questo senso. Se vuoi passare anche tu all’energia solare, noi di wekiwisolar possiamo aiutarti.

Iniziare chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti ?
Ciao, come possiamo aiutarti ?

Il nostro orario è:

L-G dalle 9:30 alle 19:00
V dalle 9:30 alle 16:30
S e D chiusi