fbpx

BLOG

Cosa sono le “smart city”? Quali sono i benefici per i cittadini?

Mag 31, 2021 | Energia Sostenibile | 0 commenti

Una smart city o città intelligente è un tipo di città gestita in modo intelligente: viene creata per diventare più autosufficiente dal punto di vista energetico e più sostenibile dal punto di vista economico. Tutto questo sempre puntando al miglioramento della qualità di vita e i bisogni dei cittadini. Vediamo di preciso di cosa si tratta.

Cos’è una città intelligente

Una città intelligente sarebbe, quindi, uno spazio con delle innovazioni digitali e tecnologiche per renderlo sostenibile e attrattivo che include anche ampi spazi verdi: grazie alla tecnologia è possibile avere un traffico più fluido, e, di conseguenza, più posto per gli spazi verdi. I suoi palazzi profittano anche della superficie esteriore per includere dei giardini verticali o dei pannelli solari per creare l’energia necessaria per gli inquilini. Così, l’inquinamento viene ridotto.

E come si fa ad arrivare a tutto questo? Grazie alla costellazione di sensori che generano una grande quantità di dati. Questi alimentano servizi in tempo reale e permettono all’amministrazione di gestire la città in modo sempre più efficiente. Di conseguenza, le tecnologie e gli strumenti hi-tech sono essenziali per le città intelligenti. Inoltre, il bike sharing, il car sharing, le auto ibride o elettriche sono anche una soluzione tecnologica molto rispettosa dell’ambiente.

L’importanza della smart mobility è quella di ridurre il numero di veicoli per trasportare lo stesso numero di abitanti. La smart mobility, come abbiamo già visto, significa anche green, sia per auto elettriche o per piste ciclabili.

Quindi, la infrastruttura è chiave e include:

  • le reti in fibra o wireless
  • le reti di trasporto (parcheggi, reti di ricarica, segnaletica, veicoli…)
  • le reti per l’energia
  • le reti per l’ambiente (come i rifiuti, la rete idrica…)

Quali sono i benefici della città intelligente per i cittadini?

Come avrete già capito, l’obbiettivo di una città intelligente è migliorare la qualità di vita dei cittadini o di chi si trova a muoversi in quella città. Abbiamo già visto alcune applicazioni e servizi, ma ecco qua un elenco chiaro: mobilità, scuola, turismo, government e sanità.

Nell’ambito di City Vision Trends 2021 (osservatorio in collaborazione con GRS Research & Strategy) è stato realizzato un primo sondaggio di personalità importanti del panorama in Italia della città intelligente da cui sono emersi 8 trend per le smart city:

  • Ridurre il numero di automobili in circolazione: le macchine sono un bene di largo consumo che, in realtà, rimarrebbe inutilizzato il 95% del tempo;
  • Una città di 15 minuti: si vuole finire con l’agglomerato di edifici e mercati, e tutto dovrebbe essere raggiungibile in meno tempo rispetto al luogo di residenza del cittadino;
  • Walkability: spostarsi a piedi riduce il traffico, e quindi, l’inquinamento e, a sua volta, i problemi di salute. Così si riducono le spese sanitarie e aumenta la qualità di vita dei cittadini;
  • Una transizione energetica tenendo in conto le tariffe dell’energia: questo include trasporti, riscaldamento, illuminazione…
  • Tecnologie 4.0: per esempio, machine learning e deep learning, usufruite per gestire l’ingente mole di dati proveniente dai servizi pubblici, come già spiegato, soprattutto nell’ambito della smart mobility;
  • Health e well-being: una città a misura della popolazione, che è sempre più anziana e che ha più problemi di salute come conseguenza dell’aumento della speranza di vita;
  • L’acqua: questo sarà al centro dei futuri problemi delle città. Fra questi ci sono la depurazione, l’anti-spreco, la de-batterizzazione, il recupero di corsi d’acqua cittadini e l’adeguamento delle tubazioni obsolete;
  • Re-naturalizzazione: rendere permeabili le superfici (cemento e asfalto) per evitare il dissesto idrogeologico.

Esempi di città intelligente

Ci sono 153 città nel mondo con una strategia ufficiale di città intelligente, secondo uno studio della società internazionale di consulenza Roland Berger, “The Smart City Breakaway” di 2019. Fra le tre prime, possiamo trovare due capitali europee. Vediamo quali sono:

  • Vienna, in primo luogo: per aver ideato e messo in pratica un piano strategico e onnicomprensivo che viene completato da un’agenda digitale. Questo impianto permette di aggiornare la strategia secondo il monitoraggio dei risultati.
  • Londra, in secondo luogo: questa città ha un roadmap digitale disegnato pensando alle smart city. Di conseguenza, fa una forte enfasi sui benefici per i cittadini dal punto di vista tecnologico e d’innovazione. Questo si deve in parte al fatto di essere una città high-tech innovativa e anche favorevole all’ecosistema delle startup.
  • Saint Albert, in terzo luogo: questa è una piccola città del Canada, di solo 65mila abitanti. Nonostante ciò, è stata segnalata come una città intelligente per il suo piano estremamente completo. Questo piano comprende 22 campi strategici con aspetti di tecnologia e innovazione forti.

In conclusione, pian piano possiamo vedere la messa in pratica del concetto di città intelligente. Più si capiscono i punti, più si possono provare sulla popolazione e sulla città, e di conseguenza, più si perfezionano.

Quello principale per il momento è l’introduzione della mobilità smart, il cui obbiettivo finale è quello di ridurre il traffico, l’inquinamento, creare flussi intelligenti, senza interruzioni e sopratutto rafforzare le economie di scala con l’obbiettivo di promuovere una mobilità accessibile a tutta la popolazione.

Tuttavia, la città la fa anche il cittadino. Se anche tu vuoi vivere in questo tipo di spazio, puoi cominciare a spostarti con i mezzi di trasporto menzionati, preparare un piccolo orto sul balcone o mettere dei pannelli solari sul tuo giardino o sul tuo tetto. A wekiwisolar ti aiutiamo a disegnare il tuo progetto fotovoltaico e ti supportiamo per profittare della cessione del credito e dell’ecobonus. Prova il nostro simulatore!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iniziare chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti ?
Ciao, come possiamo aiutarti ?

Il nostro orario è:

L-G dalle 9:30 alle 19:00
V dalle 9:30 alle 16:30
S e D chiusi