fbpx
Seleziona una pagina

I moduli fotovoltaici sono costituiti da celle, che sono fatte da materiali semiconduttori che per l’effetto fotovoltaico, trasformano i raggi del sole in energia elettrica.

L’elemento base dell’impianto è la cella fotovoltaica e il materiale semiconduttore principalmente utilizzato per la loro fabbricazione è il silicio. I pannelli sono costituiti da un insieme di celle fotovoltaiche, le quali trasformano la luce del sole, che incide su di esse, in corrente elettrica. Quando un fotone, la particella di luce, colpisce la superficie di una cella, la sua energia viene trasferita agli elettroni qui presenti, che una volta “caricati” fluiscono nel circuito e producono corrente elettrica. La corrente elettrica raccolta dal circuito elettrico stampato su di esse viene canalizzata nei cavi elettrici del pannello e fluisce verso gli altri componenti dell’impianto.

  • Qual’ è la differenza  tra un impianto fotovoltaico ed un impianto solare termico?

Entrambe le tipologie d’impianto utilizzano il sole come fonte energetica, catturandone la radiazione attraverso superfici captanti: mentre i moduli fotovoltaici trasformano direttamente la radiazione solare in energia elettrica, i pannelli solari termici utilizzano l’energia termica del sole per riscaldare l’acqua da utilizzare per uso igienico sanitario o per il riscaldamento degli ambienti.


  • Qual’ è la differenza tra un impianto connesso alla rete e uno off-grid?

Gli impianti più diffusi sono sempre i cosiddetti on-grid, ovvero quelli sempre connessi alla rete, con la quale scambiano attivamente energia. Gli impianti off-grid, conosciuti anche come impianto a isola o impianto stand alone, sono progettati per essere completamente autonomi, cioè per non immettere kW di energia in rete ma per usarla tutta per l’autoconsumo.