fbpx
Seleziona una pagina

HAI DOMANDE SU WEKIWISOLAR?

Siamo qui per rispondere alle tue domande.

SITUAZIONE ATTUALE DOVUTA A COVID-19

Nonostante il momento che stiamo vivendo sia talmente distruttivo per la vita quotidiana delle persone e della societá, wekiwisolar appoggia le misure destinate a limitare la trasmissione e gli effetti della malattia e, soprattutto a seguire la indicazioni del governo e delle autoritá sanitarie.

Qui di seguito, cerchiamo di rispondere alle domande piú frequenti in questo momento.

OCULTO
Sta causando ritardi con l’invio dei materiali?

I materiali vengono generalmente consegnati da fornitori internazionli; il nostro fornitore ha sede in Italia ma riceve materiali da tutto il mondo. Quando il coronavirus arrivò in Cina, si ridusse la produzione dei moduli, ma la situazione ora è tornata alla normalità.

Se ci fossero dei possibili ritardi, avviseremo quei clienti che hanno giá acquistato e pagato il materiale e la cui installazione potrá essere rimandata.

Come influisce la situazione attuale con la circolazione degli installatori?

wekiwisolar lavora con installatori da tutta Italia. Al momento, siamo in grado di realizzare visite tecniche ed installazioni, tenendo conto delle limitazioni nazionali e regionali presenti. Giltyui

DETRAZIONE FISCALI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED ECOBONUS

Il Decreto Rilancio, approvato a Maggio 2020, include delle importanti novità per il mondo degli impianti fotovoltaici. Nonostante i decreti attuativi e la guida dell’agenzia dell’entrate non siano ancora stati pubblicati, il seguente é un ricapitolo delle informazioni disponibili:

OCULTO
Detrazioni Fiscali 50%

L’installazione di un impianto fotovoltaico di per sè, con o senza accumulo, rimane associata alla detrazione fiscale IRPEF per le ristrutturazioni edilizie pari 50%.

Ecobonus 110%

L’Ecobonus, al quale viene associata una detrazione fiscale del 110%, scatta solo quando gli interventi di efficientamento energetico, sisma bonus, installazione degli impianti fotovoltaici nonché installazione di colonnine per la ricarica di autovetture elettriche sono svolti congiuntamente ad almeno uno dei seguenti interventi rilevanti alternativi:

• Cappotto termico

• Caldaia e pompa di calore su edifici familiari

• Caldaia e pompa di calore su edifici condominiali

In merito alla corretta individuazione degli eventi trainanti sarà necesssario confrontarsi con un ingegnere o un tecnico, che dovrà anche effettuare un asseveramento energetico dell’unitá abitativa prima e dopo i lavori al fine di confermare l’avvenuta miglioria energetica.

Riguardo al periodo agevolabile, il superbonus riguarda solo le spese sostenute dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

La detrazione è riconosciuta in deroga alla disciplina ordinaria nel periodo di 5 anni..

Cessione del Credito
È stata reintrodotta la cessione del credito: condomini e famiglie potranno, infatti, cedere il credito a terzi, come istituti di credito, banche o direttamente all’impresa che svolgerà i lavori e ricevere immediatamente uno sconto in fattura. Questo permetterà a condomìni e famiglie di incassare immediatamente il credito di imposta maturato senza pagare l’anticipo dei lavori svolti. Inoltre, la possibilità di cessione del credito per un numero illimitato di volte garantirà una circolazione continua di liquidità.
Cosa ti offre wekiwisolar?

wekiwisolar ti offre la Cessione del Credito sia che tu sia interessato solo all’impianto fotovoltaico, con o senza accumulo, per il quale hai diritto al 50% di detrazione fiscale, sia che tu abbia intenzione di perseguire l’Ecobonus, per il quale avrai diritto ad una detrazione del 110%.

wekiwisolar potrà acquisire esclusiavamente il credito relativo all’installazione dell’impianto fotovoltaico e di un eventuale sistema di accumulo, ma non delle altre opere trainanti. Necessarie all’ottenimento del bonus, dato che noi come impresa ci occupiamo esclusivamente dell’installazione fotovoltaica.

IMPIANTO FOTOVOLTAICO

OCULTO
Cosa è un impianto fotovoltaico?

Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l’energia solare, sfruttando le proprietà di materiali sensibili alla luce solare.

Il significato letterale Energia Fotovoltaica (FV) è ¨energia prodotta dalla luce¨, e più precisamente dai fotoni. Foto deriva infatti dal greco “phos” (cioè luce) e “Volt”(= unità di misura della tensione elettrica) trae origine dal nome di Alessandro Volta, lo scienziato inventore della pila.

Il sole è una fonte di energia rinnovabile, cioè una fonte che per sua natura non è “esauribile”,  e ci rifornisce gratuitamente  energia pulita. Parte di questa energia può essere utilizzata per produrre, tramite la tecnologia fotovoltaica, energia elettrica.

Come funziona un sistema fotovoltaico ?
I moduli fotovoltaici sono costituiti da celle, che sono fatte da materiali semiconduttori che per l’effetto fotovoltaico, trasformano i raggi del sole in energia elettrica.

Leggi di più

Qual’ è la differenza tra un impianto fotovoltaico ed un impianto solare termico?

Entrambe le tipologie d’impianto utilizzano il sole come fonte energetica, catturandone la radiazione attraverso superfici captanti: mentre i moduli fotovoltaici trasformano direttamente la radiazione solare in energia elettrica, i pannelli solari termici utilizzano l’energia termica del sole per riscaldare l’acqua da utilizzare per uso igienico sanitario o per il riscaldamento degli ambienti.

Qual’ è la differenza tra un impianto connesso alla rete e uno off-grid ?

Gli impianti più diffusi sono sempre i cosiddetti on-grid, ovvero quelli sempre connessi alla rete, con la quale scambiano attivamente energia.

Gli impianti off-grid, conosciuti anche come impianto a isola o impianto stand alone, sono progettati per essere completamente autonomi, cioè per non immettere kW di energia in rete ma per usarla tutta per l’autoconsumo.

Quali sono le componenti di un impianto fotovoltaico?

Un impianto fotovoltaico è costituito da diversi elementi.

  • Pannelli fotovoltaici
  • Inverter
  • Il sistema di accumulo (facoltativo)
  • Ottimizzatori (facoltativi)
  • Caricatore per vettura elettrica (facoltativo)
  • Contatore bidirezionale

Leggi di più

Dove è possibile installare?

La maggior parte degli impianti fotovoltaici viene generalmente posizionato su tetto a falda (inclinato) o piano di un edificio, sia esso una casa, un condominio o un capannone industriale, perchè è la parte più alta e quindi la meglio esposta ai raggi solari. In casi meno frequenti i pannelli fotovoltaici vengono posati a terra oppure in elementi strutturali dell’edificio (pensiline, frangisole, pergolati, garage).

Leggi di più

Che effetti ha l’installazione fotovoltaica sul mio tetto?

Per montare i pannelli fotovoltaici sul tetto a falde è necessario creare prima una struttura portante composta da telai metallici che fanno da supporto ai pannelli. I supporti sono fissati al tetto tramite tasselli, staffe di ancoraggio, resine chimiche che assicurano l’impermeabilità e montanti che sorreggeranno il telaio su cui poggiano i pannelli fotovoltaici.

È possibile ¨integrare¨ l’installazione al tetto negli elementi di copertura del tetto a sostituzione, per esempio, delle tegole nell’area di copertura dei pannelli. La scelta dell’impianto fotovoltaico integrato non è soltanto estetica, ma può rivelarsi obbligata a causa di vincoli urbani (se l’abitazione è in un centro storico) e paesaggistici (se la casa si trova in un parco naturale).

Un’altra possibilità di installazione è quella su tetti piani, utilizzando adeguate strutture di sostegno per rialzare i pannelli e raggiungere l’inclinazione ottimale dei moduli. Si tratta di strutture in acciaio zincato a caldo o inox, il cui fissaggio avviene mediante tasselli o zavorre.

Posso installare moduli fotovoltaici nel condominio dove vivo?
Sì, i pannelli possono essere posati, per uso esclusivo dell’inquilino che ne fa richiesta, sulle sue proprietà, senza bisogno dell’approvazione dell’assemblea condominiale.

Leggi di più

Cosa sono le comunità energetiche ?

Secondo una nuova Direttiva Europea, lo sfruttamento dell’energia da fonti rinnovabili non sarà più ad uso esclusivo dei titolari degli impianti, ma potrà essere condiviso, aprendo la strada per la nascita di comunità energetiche indipendenti.

Finora in Italia, l’elettricità prodotta da un impianto fotovoltaico poteva essere sfruttata esclusivamente dal proprietario dell’impianto stesso, oppure immessa in rete. Ora, grazie ad una nuova normativa che sta venendo applicata, anche in Italia sarà possibile utlizzare l’energia solare prodotta da sistemi terzi, per i propri consumi domestici. L’esempio più semplice è il caso dei condomini: ora ogni complesso potrà essere dotato di un impianto fotovoltaico da cui tutti i condomini potranno attingere, dando vita a quella che può essere definita a tutti gli effetti una comunità energetica.

Quanto costa un impianto fotovoltaico?

I costi per un impianto fotovoltaico sono progressivamente scesi negli anni, fino a renderlo un investimento molto conveniente. Ad oggi, il prezzo varia dai 1.500 ai 2.500 euro (IVA inclusa) per ogni kWp di potenza installato.

La differenza tra i prezzi è determinata dalla qualità dei materiali utilizzati, dalla taglia dell’impianto, la presenza di particolari dispositivi (batterie, ottimizzatori, caricatore auto) di cui si ha bisogno. Nel prezzo complessivo dell’investimento, vanno anche considerati anche i costi per la manodopera e per le pratiche amministrative che comunque si risolvono, nella maggior parte dei casi, in semplici comunicazioni o richieste di permessi e autorizzazioni al Comune in cui si trova l’immobile.

Come posso pagare l’impianto?
È possibile pagare l’installazione attraverso:

check wekiwi La tradizionale forma di pagamento in un’unica soluzione, suddivisa in 3 pagamenti: 30% Alla firma del contratto (Acconto), 40% Prima dell’installazione (Secondo acconto), 30% Dopo l’installazione e collaudo (Saldo Finale)

check wekiwi Con un finanziamento, grazie alla collaborazione con Fiditalia, attraverso le rate più adatta alle tue esigenze.

Che manutenzione é necessaria per la mia installazione fotovoltaica?

Non sono richieste operazioni ordinarie di manutenzione o pulizi; è consigliabile tuttavia effettuare dei controlli periodici.

Se il tetto è accessibile facilmente, tramite lucernaio o botola, puoi controllare tu stesso lo stato dei pannelli e verificare che non siano presenti crepe o rotture sulla superficie. L’ispezione visiva è un controllo che puoi fare periodicamente, anche per assicurarti che i moduli siano puliti. Il pannello solare è progettato perchè si sciacqui e si pulisca con i fenomeni atmosferici come la pioggia e il vento. Ad ogni modo, se vivi in prossimità di zone marine o aree boschive, dove è più facile che si formino depositi sui moduli, l’eliminazione di eventuali eccessi può incrementare la produzione di energia.

Un impianto fotovoltaico, però, non è fatto solo dai pannelli. Per assicurarti massima efficienza e rendimenti elevati, è raccomandabile una revisione periodica (3-5 anni) anche per tutti gli altri componenti (inverter, quadri elettrici, sistemi di sicurezza, batterie per l’accumulo).

Quali sono le prestazioni ed efficienza reale della mia installazione fotovoltaica?

La vita utile di un impianto è di almeno 25 anni, ma un impianto fotovoltaico dura molto di più, assicurando altissimi livelli di produzione per decenni.  

Quando si fanno delle simulazioni economiche generalmente si considerano 25 anni come vita utile dell’impianto, ma le componenti sono progettate per durare decine e decine d’anni con livelli di performance altissimi.

Basti pensare che dopo 25 anni dall’installazione, i produttori di moduli assicurano una produzione minima dell’80 %.

La base di ogni calcolo inizia con l’indicazione della quantità di elettricità, o il numero di kilowattora (kWh), che un impianto fotovoltaico produrrà. I calcoli del rendimento vengono spesso effettuati sulla base di regole empiriche.

L’impianto verrà dimensionato in funzione dei tuoi consumi e tenendo in conto le prestazioni dell’impianto, che saranno condizionate da fattori come l’inclinazione, l’orientazione dei moduli e la latitudine dell’edificio (In Italia il numero di ore di sole varia a seconda della località. Per esempio, la Sicilia è il luogo in Italia con il maggior numero di ore di sole all’anno).

LEGISLAZIONE

OCULTO
Cosa faccio con l’energia che non utilizzo?
Gli impianti fotovoltaici fino ai 500 kw possono beneficiare dello Scambio sul Posto, servizio regolato dal GSE. Si tratta della compensazione economica per l’energia prodotta e immessa in rete con quella prelevata e consumata.

Tecnicamente, non si tratta di una vendita di energia, ma di un parziale rimborso. Lo scambio sul posto è gestito dal GSE, il Gestore dei Servizi Energetici, una società controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. È un meccanismo di scambio di energia elettrica tra il distributore ed il cliente che autoproduce attraverso il suo impianto fotovoltaico per regolare i costi e i benefici economici in base alla quantità di energia immessa o prelevata dalla rete elettrica.
Riceverai il rimborso tramite bonifico bancario, accreditato sul conto corrente  con il quale verrà fatta la richiesta di allaccio alla rete, calcolato come segue:

check wekiwi Fino al raggiungimento del tuo fabbisogno annuo (quota di “conto scambio”) circa 0,12 €/kWh (circa la metà del prezzo medio di aquisto)

check wekiwi La parte eccedente: circa 0,06 €/kWh (circa un quarto del prezzo medio di acquisto) – pari al PUN (Prezzo Unico Nazionale).

Non è quindi più possibile installare un impianto esclusivamente per “vendere” l’energia elettrica.

E´necessario qualche procedimento amministrativo?
Per installazioni domestiche o piccoli impianti industriali sono necessarie alcune pratiche amministrative, di cui ci occuperemo noi per te.

check wekiwi Una semplice comunicazione al comune o un’autorizzazione, qualora fossero presenti vincoli di tipo storico, architettonico o paesaggistico.

check wekiwi Pratica di allaccio alla rete elettrica

check wekiwi Registrazione al GSE per la convenzione Scambio Sul Posto

check wekiwi Pratica ENEA ai fini delle detrazioni fiscali

LEGISLAZIONE: Privati

OCULTO
Quali benefici fiscali posso ottenere?

Le installazioni fotovoltaiche, ricadono negli interventi di ristrutturazione edilizia, ai quali è associata una detrazione fiscale del 50%

Per il 2020 è stato confermato che, chi acquista l’impianto fotovoltaico può usufruire della detrazione fiscale IRPEF del 50%, sia per case singole che condomini. Grazie a questa agevolazione puoi installare un impianto e ti ripaghi la metà sotto forma di sconto sulle tasse per 10 quote annuali di pari importo.

Quali tassazioni si applicano?

Essendo le installazioni fotovoltaiche considerate un’intervento di ristrutturazione edilizia, è prevista una riduzione dell’aliquota IVA, che passa dal 22 al 10%, che scende al 4% per l’acquisto di nuove case.

Esistono incentivi fiscali regionali?

Ogni anno, le diverse regioni, e talvolta persino le singole province, forniscono incentivi, sotto forma di bandi che hanno una scadenza temporale precisa, per l’aquisto di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo. Controlla sulla pagina della tua regione!

LEGISLAZIONE: Aziende

OCULTO
Quali benefici fiscali posso ottenere?

Con la finanziaria 2020, Il superammortamento al 130% che viene sostituito da un credito d’imposta al 6% con una spesa massima di 2 milioni di euro, da aggiungersi all’ammortamento classico da operare in 11 anni.

Chi realizza un impianto fotovoltaico a servizio della propria attività lavorativa (commercio, industria, agricoltura) ha diritto ad uno sconto  del 6% applicato direttamente sull’imposta, da spalmare in 5 anni (ripartito in quote uguali per ogni anno).

Esistono incentivi fiscali speciali?
Con il nuovo decreto FER1, sono previsti ulteriori incentivi per impianti di nuova costruzione superiore ai 20kWp che rispondono a determinati parametri di costruzione.

Con l’approvazione del decreto FER1, per il raggiungimento dei target europei del 2030 per la produzione di energia da fonti rinnovabili, si potranno ricevere incentivi per 20 anni per l’energia prodotta e immessa nella rete. Verranno selezionati, attraverso una graduatoria, nuovi impianti superiori a 20kWp installati:

check wekiwi In siti di Interesse Nazionale ai fini della bonifica

check wekiwi Su discariche chiuse

check wekiwi In scuole, ospedali, edifici pubblici

check wekiwi Con colonnine di ricarica delle auto elettriche

Esistono anche forme di incentivo regionale come l’accesso al credito di imposta per il sud per le aziende che si trovano in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia, Abruzzo e Molise.

VANTAGGI

OCULTO
Quali sono i benefici economici di un’installazione fotovoltaica?

Un impianto fotovoltaico consente di abbattere il consumo di energia a pagamento e, conseguentemente, di ridurre drasticamente i costi sulla bolletta elettrica.

Chi possiede un impianto a pannelli fotovoltaici produce infatti autonomamente la propria energia. La percentuale di autoconsumo dell’energia di una famiglia media  è stimata intorno al 30-40% di quella prodotta dall’impianto. Con la batteria la percentuale di autoconsumo sale  a circa il 50-70%.

Installare un impianto fotovoltaico non va visto come un costo, ma come un vero e proprio investimento sul futuro

In quanto tempo ammortizzo il costo di un impianto fotovoltaico?

Generalmente, il costo di un’installazione viene ammortizzata tra i 5 e gli 8 anni, valore che varia in funzione dei livelli di autoconsumo: più uno autoconsuma più rapidamente si ripagherà l’investimento e potrà godere di energia gratuita.

Il valore di una proprietá, aumenta grazie al fotovoltaico?

Si. Essendo un sistema di miglioramento energetico della propria casa, passare al fotovoltaico vuol dire, quindi, aumentare il valore e la classe di efficienza energetica della propria abitazione.

Una volta installato l’impianto non può ¨trascolare¨ con te, perché i pannelli sono dotati di un numero di serie che è legato al punto di connessione dell’ impianto stesso.

In che modo aiuto l’ambiente installando un impianto fotovoltaico?

L’impianto fotovoltaico sfrutta l’energia del sole trasformandola direttamente in energia elettrica. Diventa quindi uno dei migliori sistemi di produzione energetica green, in quanto l’energia che viene prodotta non genera nessun tipo di inquinamento.

Iniziare chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti ?
Ciao, come possiamo aiutarti ?

Il nostro orario è:

L-G dalle 9:30 alle 19:00
V dalle 9:30 alle 16:30
S e D chiusi