fbpx
Seleziona una pagina

Cos’è la domotica?

Il termine domotica deriva dall’unione della parola latina domus (casa) e quella greca ticos (che si riferisce alle applicazioni).

Con domotica si intende lo studio e l’applicazione di tecnologie volte a migliorare la qualità della vita, il comfort e l’efficienza nelle case, negli uffici e nei luoghi frequentati dall’uomo.

Normalmente, queste tecnologie sono volte ad automatizzare alcuni processi all’interno dell’abitazione in base a determinati eventi, ottimizzando i consumi e garantendo una maggiore comodità per chi ci abita.

Definita anche smart home o casa intelligente, la domotica rappresenta una grande alleata per la quotidianità e per una vantaggiosa gestione degli spazi abitativi.

Negli ultimi anni la rilevanza della domotica è aumentata significativamente, motivo per cui wekiwisolar non poteva non iniziare a offrire prodotti di domotica per la casa.

Domotica fai da te

Uno dei modi di trasformare la tua casa in casa intelligente è acquistare elettrodomestici smart o apparecchiature da gestire in remoto con una connessione wi-fi. In questo modo si semplifica molto la trasformazione di casa in domotica, ma purtroppo è anche la maniera meno vantaggiosa.

Ad esempio, azionare la lavatrice attraverso un’applicazione o guardare l’interno del frigorifero in qualsiasi momento grazie a una videocamera integrata rappresentano delle comodità non indifferenti, ma il risparmio economico è ridotto. 

Domotica standard e integrata

La domotica standard è decisamente più all’avanguardia: si può realizzare un impianto domotico al quale è possibile collegare gli elettrodomestici della casa e includere anche altre attività gestionali dell’abitazione.

Le attività che si possono includere sono la climatizzazione, l’apertura o la chiusura delle tapparelle, la gestione dei serramenti, l’impianto di videosorveglianza, l’antifurto e addirittura l’assistenza vocale.

Anche in questo caso, e si parla di sistemi di domotica cablati, però, ci sono due modi per farlo: un primo low cost (domotica standard) ed un secondo più sofisticato e all’avanguardia (domotica integrata).

I vantaggi della domotica

La domotica porta diversi benefici a chi decide di usarla. Prima di tutto, il risparmio energetico, che si traduce ovviamente in risparmio economico: personalizzare il funzionamento di luci, elettrodomestici, condizionatori, caloriferi etc. permette di evitare inutili sprechi, utilizzando questi dispositivi solo quando ce n’è veramente bisogno.

Un altro beneficio, altrettanto interessante, è la comodità: l’automazione di alcuni processi in casa (accensione e regolazione di termostati, luci, tapparelle e così via) porta l’utente quasi a dimenticarsene; la gestione diventa immediata, integrata e semplice (ad esempio con il controllo vocale). Inoltre, il controllo da remoto permette di intervenire sul funzionamento degli elettrodomestici anche trovandoci fuori casa.

Il fattore comodità diventa ancora più importante se pensiamo alla domotica assistenziale, dove queste tecnologie vengono usate per migliorare la vita ad anziani e a persone con disabilità.

Un altro pro non indifferente riguarda la sicurezza e la possibilità di tenere sotto controllo l’intera abitazione 24 ore su 24, anche dall’ufficio o mentre si è a cena fuori con gli amici.

C’è anche un altro beneficio da prendere in considerazione: la presenza di domotica aumenta il valore dell’immobile: molti costruttori infatti stanno decidendo di inserire domotica standard all’interno delle nuove abitazioni. Si tratta, il più delle volte, di domotica economica che, comunque, eleva la classe energetica dell’edificio facendolo rientrare in un altro range di prezzo.

È accessibile creare una casa domotica?

Stabilire il costo legato a una casa domotica è difficile, visto che entrano in gioco diversi fattori: Infatti dipende non solo dal tipo di impianto, ma anche dal numero di elettrodomestici e periferiche che si decide di installare.

C’è anche da considerare che, anche se le spese iniziali possono sembrare alte, le bollette ne gioveranno per anni.

Un impianto di domotica ci permetterebbe ad esempio di poter azionare un riscaldamento a pavimento, alimentato da una pompa di calore, mezz’ora prima di rientrare in casa.

Oppure, stando fuori casa, potremmo avere la possibilità di alzare le tapparelle per far filtrare luce e calore nelle ore più calde della giornata, e di poterle richiudere dopo il tramonto.

Negli ultimi anni, visto che inizialmente l’unica soluzione era affidarsi a professionisti specializzati per l’installazione di un impianto domotico, rendere una casa domotica è diventato più facile e accessibile: adesso il mercato offre anche prodotti e soluzioni fai da te.

Ecobonus 2020

Se sei interessato nell’installazione di un impianto domotico, vale la pena ricordare che anche quest’anno sono previste detrazioni fiscali per coloro che sostengono spese domestiche con il fine di aumentare il risparmio energetico. Scopri di più sull’Ecobonus 2020.

Iniziare chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti ?
Ciao, come possiamo aiutarti ?

Il nostro orario è:

L-G dalle 9:30 alle 19:00
V dalle 9:30 alle 16:30
S e D chiusi